Articoli

Ravenna – Ecogeneration, scuola amica del clima

A Ravenna i ragazzi presentano il progetto “EcoGeneration – scuola amica del clima” Scuola secondaria di primo grado Montanari – Ravenna

Si è svolta oggi, 26 aprile 2012, la conferenza stampa relativa al progetto triennale “EcoGeneration – Scuola amica del clima – Verso un marchio di sostenibilità per gli edifici scolastici ” promosso da Legambiente e Edison che ha visto coinvolte 10 scuole pilota che hanno lavorato sulle tematiche ambientali e sul risparmio energetico.
Settimana scorsa una delegazione dei ragazzi della scuola Scuola Secondaria di Primo Grado “M. Montanari” ha partecipato infatti alla premiazione a Roma dove ha presentato il lavoro svolto in questi tre anni e ha ritirato il premio per il miglior progetto effettuato. E anche oggi, gli alunni hanno illustrato ai propri compagni il percorso svolto ed i risultati ottenuti.
“La scuola da diversi anni affronta percorsi di educazione ambientale mirati alla conoscenza del proprio territorio e alla sua salvaguardia, alla realizzazione e diffusione di azioni di miglioramento ambientale già a partire dall’edificio scolastico” – commenta il Dirigente Scolastico Dott.ssa Nadia Gardini – “Il progetto EcoGeneration, realizzato grazie alla collaborazione con la Cooperativa Impronte, Legambiente e il Comune di Ravenna, ha affrontato il tema del risparmio energetico nelle scuole; con alcuni accorgimenti infatti, è
possibile ridurre i consumi energetici dell’edificio scolastico. Il progetto, al quale hanno partecipato circa 350 alunni nel corso di un triennio guidati dalla Prof.ssa Adele Bisca, ha consentito l’acquisizione sia di competenze specifiche sul risparmio energetico, l’edilizia sostenibile e le fonti rinnovabili sia l’adozione di pratiche virtuose volte alla sostenibilità e si è concluso con la stesura di un “Decalogo della scuola sostenibile” ovvero dieci punti di intervento per riqualificare il proprio edificio scolastico.”
E’ importante sottolineare come il progetto sia stato realizzato grazie la stretta collaborazione di diversi attori tra cui il Comune di Ravenna, Assessorato all’Ambiente e l’Ufficio di Educazione alla sostenibilità Agenda 21 che hanno permesso di organizzare alcuni interventi a scuola e di partecipare a molte iniziative promosse dal Comune. “Un particolare ringraziamento va alla Scuola Montanari che è riuscita ad aggiudicarsi questo premio a fronte
di altri istituti che hanno presentato bellissimi progetti” – dichiara l’Assessore all’Ambiente Giudo Guerrieri – “Il successo di una scuola di Ravenna testimonia sempre di più la bontà delle politiche ambientali del Comune di Ravenna e in particolare il prezioso lavoro in termini di educazione alle buone pratiche dell’ambiente svolto dall’Ufficio Agenda 21 in modo capillare e
diffuso. In particolare credo che il valore aggiunto di cui bisogna rendere merito a dirigenti e docenti dell’Istituto Montanari sia un progetto che si caratterizza fortemente per essere strutturato per la continuità nel tempo e con l’inserimento delle nuove classi dell’Istituto nonchè per la sua capacità di proporsi con un’iniziativa di promozione all’esterno delle mure dello stesso”.
Il progetto è stato coordinato dalla Cooperativa Impronte che ha affrontato il tema dell’efficienza energetica a scuola e a casa con le varie classi partecipanti. “Nel corso dei tre anni,“ spiega la Dott.ssa Sara Lunghi, responsabile della Formazione per Impronte e coordinatrice del progetto, “sono stati effettuati a scuola diversi laboratori ed attività sperimentali dedicati all’ambiente e alla sostenibilità degli edifici scolastici, alle energie rinnovabili e al risparmio energetico. I ragazzi hanno potuto approfondire alcune tematiche di
rilevanza globale e hanno lavorato, affiancati dai propri insegnanti, in modo interdisciplinare interessandosi ai problemi ambientali analizzati. Come Impronte, realizziamo progetti di educazione alle sostenibilità perchè riteniamo sia di fondamentale importanza parlare alle future generazioni cercando di sensibilizzarle verso una particolare attenzione all’ambiente e al
risparmio di risorse”.
Nella foto: la delegazione ravennate ritira il premio. Da sinistra: Prof.ssa Bisca, tre studentesse della scuola M. Montanari, Dott.ssa Lunghi, Dirigente Scolastico Dott.ssa Gardini, Ass. Ambiente Guerrieri.

Send message via your Messenger App