Articoli

Basta morti in strada!

Aderiamo alla manifestazione di #salvaiciclisti.

Venerdì 16 novembre mobilitazione dei ciclisti in decine di città, comprese Bologna e Ravenna.

“Chiediamo il limite a 30km/h nei centri abitati e sanzioni pesanti per eccesso di velocità su tutte le arterie”

Legambiente  aderisce alla manifestazione “Basta morti in strada”, che si terrà venerdì 16 novembre in numerose città italiane. L’iniziativa, promossa dal movimento #salvaiciclisti, è nata spontaneamente in rete dopo l’ennesima morte sulle strade: una diciassettenne lodigiana è stata travolta da un Suv che viaggiava a velocità elevata mentre era in gita in bicicletta con il suo gruppo scout domenica scorsa.

Qualunque sia la causa che determina un incidente è la velocità a determinarne l’esito. Se un guidatore si distrae al volante e urta un pedone o un ciclista a 20 chilometri all’ora, l’urto provocherà lividi ed escoriazioni. Se invece lo colpisce guidando l’automobile a 50 km/h, 7 volte su 10 lo uccide. Se davvero gli amministratori pubblici vogliono aumentare la sicurezza degli utenti della strada bisogna immediatamente ridurre la velocità a 30 kmh nei centri abitati con esclusione delle principali arterie di scorrimento. E su tutte le altre arterie bisogna utilizzare la tolleranza zero e prevedere sanzioni pesanti per la guida pericolosa, cominciando a far funzionare da subito la patente a punti”.

Per questa ragione lanciamo il nostro invito a partecipare alle iniziative in Emilia-Romagna.

Appuntamento a Bologna, alle ore 20:30 in Piazza Maggiore per un sit-in “illuminato”: portate con voi una candela, un faretto per bici, una torcia per ricordare tutte le vittime della violenza dei motori.
A Ravenna si svolgerà invece una bici-manifestazione non solo per dire basta alla quotidiana mattanza sulle strade, ma anche per proporre un nuovo modello di mobilità urbana. Il ritrovo è alle ore 18:30 in Piazza del Popolo, dove una delegazione si recherà in Prefettura e in Municipio per chiedere alle istituzioni l’attuazione di politiche di prevenzione degli incidenti e per la sicurezza stradale.

Tutte gli altri appuntamenti sono disponibili sul sito www.salvaiciclisti.it

Send message via your Messenger App